Percorso flaminia breve

Percorso flaminia breve

5
La strada più importante dell’Impero romano, soprattutto per le comunicazioni tra Roma e l’Italia settentrionale, era la via consolare Flaminia e fu inaugurata nel 220 a.C. da Gaio Flaminio, per collegare Roma al litorale Adriatico.

Cosa vedrai:

Ponte di Augusto

Ponte di Augusto

Il ponte di Augusto, realizzato nel 27 a.C. , è un ponte di epoca romana, situato nei pressi di Narni Scalo ed anticamente era utilizzato per l’attraversamento della gola creata dal fiume Nera.
Flaminia Nova – Narni

Flaminia Nova – Narni

La zona intorno a Narni era già abitata nel Paleolitico, come attestano i ritrovamenti in alcune delle grotte di cui è composto il territorio. Successivamente, la cittadella rientrò negli interessi di Roma, che la fece assediare e riuscirono a compiere l’impresa. Divenne così colonia romana, e centro strategico lungo la via Flaminia. Benché il centro storico non sia molto grande, c'è tantissimo da vedere durante una passeggiata in città, tra piazze e botteghe, viette e scalinate, scorci panoramici e particolari più suggestivi. Senza contare alcuni luoghi di interesse, forse meno conosciuti ma di grande bellezza, situati proprio nei dintorni della cittadina. Di certo suggestivo è il percorso di Narni sotterranea, un complesso di ipogei riscoperti nel 1977, costituiti da cisterne per l’acqua e da edifici adibiti a differenti usi.
Carsulae

Carsulae

Carsulae era un'antica città di epoca romana, posta lungo la via Flaminia, al confine tra i territori comunali di Terni e San Gemini. Abbandonata già in epoca remota a seguito di gravi smottamenti del terreno, è ancora in parte sepolta sotto alcuni metri di terreno. Dagli scavi sono emerse moltissime strutture come ad esempio: la Via Flaminia, le terme, la chiesa di S. Damiano, una Basilica, il Forum, la Cisterna Antiquarium, l’Arco di San Damiano ed altri suggestivi edifici pubblici.
Vicus ad Martis – Massa Martana

Vicus ad Martis – Massa Martana

Massa Martana è un antico borgo medioevale, tornato ad antico splendore grazie ai lavori di restauro eseguiti dopo il tragico terremoto avvenuto ne 1997. Nascoste tra campi di grano e casolari, si trovano qui (nel paese di Villa San Faustino,poco distante da Massa Martana), le uniche catacombe cristiane in Umbria, costruite probabilmente da un’antica comunità cristiana. Dal 1948 il nome delle catacombe è legato alla memoria di San Faustino; proprio in quell’anno infatti vennero ritrovate, nella abbazia omonima poco distante da qui, le sue ossa. Le catacombe, furono in parte interrate, dopo l’abbandono di questo tratto della Flaminia, e rimasero sconosciute fino al ‘600; . Il territorio comunale è ricco di reperti di epoca romana e di chiese, e nel 2018 è arrivato sul podio dei borghi più belli d’Italia.
Mevania – Bevagna

Mevania – Bevagna

Bevagna, l'antica Mevania, sorge ai margini della vasta valle umbra. La città, sorta sull'antica via consolare Flaminia, fu prima città umbra e poi il fiorente municipio romano di Mevania. Quest’ultima ricoprì una posizione centrale nella viabilità romana che ne determinò la floridezza fino al III secolo d.C. L'aspetto odierno è sicuramente il frutto dello sviluppo medioevale, e anch’esso è posto tra i borghi più belli d’Italia.
Forum Flaminii - San Giovanni Profiamma

Forum Flaminii - San Giovanni Profiamma

Qui possiamo trovare la chiesa di San Giovanni Battista o Basilica Palatina (1231), di Mastro Filippo. Già basilica cattedrale, in stile romanico, costruita sulle rovine di una precedente basilica paleocristiana del VI secolo. La facciata è caratterizzata da un rosone e da un portale finemente scolpito. L'interno, ad una sola navata, contiene frammenti murari d'epoca romana e un sarcofago del VI secolo. La cripta, a tre navate, contiene un architrave dell'VIII secolo decorata con simboli palocristiani. La basilica fu sede di diocesi. Oggi Forum Flaminii sopravvive come sede titolare: dal 1990 ne è titolare Angelo Mascheroni, già vescovo ausiliare di Milano.